google-site-verification: google3e269abf4f15ae25.html

Translate

lunedì 2 marzo 2015

Samsung cala il poker

Le aziende che vendono smartphone agiscono un po come come se stessero giocando a poker, con la differenza che nel poker il punto massimo da calare è la scala reale, mentre in questa "partita" il punto da calare si rinnova ed è ogni volta sempre più forte del precedente. In questo scontro che tende a più infinito attualmente il punto più alto lo detiene Samsung, perché al World Mobile Congress di Barcellona, che potremmo definire il casinò della situazione, ha "calato" il nuovo S6. Alla più importante fiera dell'elettronica i coreani si sono presentati con il numero 6 della fortunata serie per iniziare a contrastare la concorrenza Apple che con il suo ultimo Iphone ha mangiucchiato una buona fetta di mercato agli orientali. Ammettiamolo, esteticamente gli smartphone bene o male sono tutti simili, si va a lavorare sul dettaglio, quindi dire che è bello è banale e scontato, piuttosto conta avere una bella scheda tecnica, e l'S6...ce l'ha.
Anche Samsung però ha fatto la sua spending review togliendo la possibilità di espandere la memoria, eliminando la batteria sostituibile e abbassando la resistenza all'acqua, che era alta nel precedente S5. Di sicuro i clienti non saranno felicissimi di questi piccoli accorgimenti, ma d'altronde, posso capire pure il signor Samsung...se non ci bada Apple...perché dobbiamo farlo noi.

Nessun commento:

Posta un commento