google-site-verification: google3e269abf4f15ae25.html

Translate

domenica 1 marzo 2015

L'Italia e la 4G

Come ogni cosa in tema di innovazione, mentre in Italia si inizia a parlare concretamente di 4G, in Inghilterra i ricercatori dell'Università del Surrey già fanno test su reti di quinta generazione. Mi sono fatto un giro nei vari siti degli operatori telefonici nazionali per capire come stiamo messi a 4G, e devo ammettere che, a parte i paeselli sperduti degli appennini, da sempre orfani di ogni tipo di copertura tanto che per vedere la TV si devono installare parabole come quelle della NASA, pare che a livello di copertura siamo messi abbastanza bene. TIM dichiara di coprire l'85% della popolazione, non male se tralasciamo il fatto che il 15% degli abitanti italiani corrispondono a più di nove milioni di persone e che questa stima di copertura vale solo nei centri abitati. Andando a vedere le tariffe della 4G, ci si rende conto che il decollo è ancora lontano, a mio avviso i costi sono alti, in fondo per il momento andremo a pagare per avere internet più veloce...dove prende e sempre se hai uno smartphone abilitato. Mentre la 4G è ancora una tecnologia lontana dalla nostra portata, gli inglesi già tanno i test per una rete di nuova generazione, ovviamente quando in Italia arriverà la 5G, all'estero già staranno lavorando per la 6G, quando in Italia arriverà la 6G, all'estero già staranno lavorando per la 7G,...

Nessun commento:

Posta un commento