google-site-verification: google3e269abf4f15ae25.html

Translate

venerdì 6 marzo 2015

L'algoritmo antibufala

Google è una continua fucina di idee, alcune non fanno una bella fine, ma altre, la maggior sono davvero geniali e aiutano a migliorare la nostra fruizione.
Negli ultimi anni Macaulay Culkin, il protagonista di Mamma ho perso l'aereo sarà morto almeno una ventina di volte. La notizia era ormai diventata un'abitué tanto che uno non andava manco più a controllare su Wikipedia. In effetti l'ex baby prodigio di Hollywood, magari conserva in corpo più vino di un'enoteca, ma a dispetto delle pagine commemorative su Facebook...è ancora vivo e vegeto. Google si è stancato delle bufale, così ha deciso di metter su un algoritmo che si basa sull'affidabilità delle notizie, e non solo alla loro popolarità, come succede oggi. Con questo nuovo algoritmo scompariranno anche i complottisti? Non lo sapremo mai, ed io spero di no, perché le teorie complottistiche hanno quel tocco di fantasia che contraddistingue l'uomo dagli altri animali, ma di sicuro la prossima volta che spunteranno i necrologi di Macaulay Culkin..ci dobbiamo preoccupare...

Nessun commento:

Posta un commento