google-site-verification: google3e269abf4f15ae25.html

Translate

domenica 30 novembre 2014

Berlusconi, Quirinale figura condivisa

Per il prossimo presidente della Repubblica Berlusconi vuole una figura condivisa, si fa il nome di Amato. In effetti...Giulianone è condivisibile con la figura del vampiro...

sabato 29 novembre 2014

Disoccupati come 37 anni fa

Il tasso di disoccupazione odierno è pari al 13,2%, siamo praticamente tornati al 1977. Non è cambiato gran che: all'epoca magari 11 morti  li provocava l'influenza, oggi ci pensa direttamente il vaccino. all'epoca c'era Andreotti e e oggi abbiamo Renzi.... insomma grandi differenze non ci stanno :)

venerdì 28 novembre 2014

GoldALERA

Sesso, droga, cellulari e riciclaggio di denaro. Questa è la vita da detenuto di Tavon White, condannato a vent'anni per tentato omicidio, che ora sta scontando in Maryland. Nel carcere di Baltimora pare che questo il "principe delle sbarre" abbia addirittura messo incinta a quattro guardie. Ora, mi viene da pensare, che si fa? Ad arrestarlo non è possibile perché...già sta in galera...la pena giusta a questo punto sarebbe rimetterlo in libertà....
Se la vita nelle carceri fosse sempre così....arrestatemi subito e datemi l'ergastolo....:)

giovedì 27 novembre 2014

Rock Economy spacca i timpani

Quando fa la pubblicità del concerto di Adriano Celentano il volume della tv si alza in maniera impressionante. Quelli della mediaset alzano il volume perché credono che a vedere l'Adrianone nazionale saranno solo le vecchiette e i vecchietti con l'amplifon? Se è così, non abbiate paura, perché anche un pubblico più sano di timpani vedrà il concerto, intanto risparmiateci tutti quei decibel, perché ogni volta che ruggisce la pantera, mi viene a fare la perquisizione la guardia forestale insinuando che detengo animali selvatici in casa

Il salva-tacchini

Persino Berlusconi non ci sarebbe mai arrivato. Oddio dobbiamo ammettere che il buon Silvio qualche zoccola l'ha salvata nel corso della sua vita politica, ma graziare un tacchino nel giorno del ringraziamento, bisogna ammetterlo, ha battuto qualsiasi forma di "Dudù". Il povero gallinaceo era spacciato, ma Obama, come un divino Cesare all'arena, ha graziato la povera bestia che già si vedeva bella che infornata come un gladiatore sconfitto. Il gesto personalmente non mi dispiace affatto, anzi, spero che gli americani prendano esempio ed evitino la consueta carneficina di tacchini che ogni anno si ripete per i festeggiamenti del thanksgiving day,  però Cesare Obamus potrebbe iniziare a graziare anche vite umane ritirando definitivamente il proprio esercito da ogni zona di guerra...sarebbe leggermente più coerente.

mercoledì 26 novembre 2014

Cinderella man

Mi dispiace per Gandhi, San Francesco e Mick Jagger, ma da qualche settimana il mio nuovo idolo è Massimo Ferrero, l'ormai famoso presidente della Sampdoria, un imprenditore più stile monopoli che stile Bocconi.... Durante le interviste, quando ascolta sembra posseduto dal demonio, ma quando risponde  è posseduto dalla Sora Lella. Io ancora devo capire se "ci è o ci fa", intanto, me lo godo ad ogni apparizione. L'altra sera a Tikitaka, quando Pardo lo ha presentato, tra me e me ho pensato guarda questo come lo imita bene....e invece quello proprio era lui!!!
"Er viperetta" è un cenerentolo contemporaneo, uno che ce l'ha fatta. E signori miei, io sono contento, siate ottimisti perché se ce l'ha fatta lui....

Almanacco

Oggi Tina Turner compie 75 anni, Pamela Prati invece 56, ma se le vedete una sembra che sia la sorella maggiore di Beyonce, l'altra una tronista di "Uomini e Donne". Sono una sorta di veline di ritorno al futuro. Qual'è il loro elisir di giovinezza, natura, chirurgia plastica o ibernazione?

martedì 25 novembre 2014

Sorry, ma noi non siamo americani

A volte quelli che fanno ridere siamo proprio noi, gli IM, questa razza aliena conosciuta con il nome di Italiani Medi. Mi viene da ridere pensando che a Ferguson (USA), un poliziotto, per non essere stato incriminato a seguito di un omicidio che ha commesso, abbia scatenato la rivolta e le proteste di tutto il paese. Mi viene da ridere facendo il parallelo con la recente vicenda di Stefano Cucchi, Ok, il poliziotto americano ha sparato e la cosa è abbastanza esplicita, ma se vogliamo interpretare la triste sentenza che ne è uscita, Cucchi allora preso a cazzotti da solo come Edward Norton in "Fight Club". Rido, per nascondere la vergogna, perché  domani potrei essere io Stefano Cucchi, eppure non ho scatenato la mia rabbia, il mio sdegno. Scusa Stefano, ma noi non siamo americani, noi siamo alieni.

lunedì 24 novembre 2014

Omaggio a Henri de Toulouse-Lautrec

Il doodle di google oggi omaggia Henri de Toulouse-Lautrec. Tra le varie opere, celebri sono i suoi manifesti pubblicitari del Moulin Rouge. Si che sono cambiati i tempi, una volta a fare la pubblicità c'era Toulouse-Lautrec, oggi...abbiamo Lapo Elkann....:)

Il mestiere del comico

Nella vita vorrei lavorare nell'industria editoriale, per poter dare un sorriso a chi tutti i giorni combatte contro tutto e contro tutti. Purtroppo non ho le credenziali per fare il comico, perché non sono iscritto a nessun partito. Eh si oggi, non so per quale motivo, per essere comico a curriculum devi essere tesserato in un partito. Pirandello si fece la tessera fascista per esercitare la sua professione.... erano veramente poi così altri tempi?

Berlusca e le regionali

 Non so se Berlusconi ha rifatto più volte la capigliatura o il centrodestra. Tuttavia a mio avviso non dovrebbe allarmarsi perché il suo delfino ne esce vittorioso. Ovviamente non mi riferisco ad Alfano, ma all'astensionismo, frutto del suo operato.

Vengo dopo il Pd

Il Pd è felicissimo del doppio risultato vincente ottenuto alle regionali e tralascia il fatto che sono andati a votare in quattordici quindici praticamente....Le urne in Italia si stanno desertificando più velocemente del Sahara, ma...scusate l'accostamento doveroso per la metafora, c'è sempre qualche beduino esultante per i risultati ottenuti.

domenica 23 novembre 2014

derby

Quando ero piccolo il derby di Milano era talmente importante che se lo vedevano pure in Uzbekistan. Gli uzbeki se ne fregavano che non potevano mangiare nonostante avessero più oro di tutti i rapper della West coast messi insieme, ma non sia mai, il derby se lo dovevano vedere. Caressa mi ricordo che faceva due carotidi come il traforo del San Gottardo tante che erano le emozioni, mentre invece al suo fianco c'era il narcolettico Bergomi che commentava con la stessa placidità di chi fa uso quotidiano di Xanax. Oggi è così una cosa misera che quasi sei tentato di vedere la nuova fiction di rai uno. Caressa per passare il tempo gioca a Candy Crush, L'unica cosa che è rimasta intatta, è Bergomi...

La bolletta della domenica

Come diceva il buon Gigi Proietti in Febbre da cavallo. tu che non giochi non mi puoi capire... La scommessa ha un fascino che solo lo scommettitore coglie. Personalmente, credo che io giochi più per perdere che per vincere. ebbene si, credo che la bellezza della giocata sta proprio nella sua sconfitta. Pensa se trovi lo schema perfetto per vincere sempre, ok vinci...ma a lungo termine...che palle (da che mondo è mondo gli statistici non sono mai stati ricordati per la loro movida). Il sintomo che attesta che siamo alla frutta è quando iniziamo a giocarci il pari e  dispari...